Quel che vedo è sempre vero?

m_for_matthijs-abstract_sports_ii.jpgDiario di bordo di un’esperienza didattica relativa al progetto M@tabel. I nodi concettuali a cui questa esperienza fa riferimento sono: • I numeri naturali e le loro proprietà • Traduzione dal linguaggio naturale al linguaggio dell’algebra; formalizzazione • Congetture • Calcolo automatico con Excel • Differenza tra verifica in un numero finito di casi e dimostrazione in generale • Ricerca di controesempi.

Scarica il file direttamente da qui https://www.matematicamente.it//didattica/Todisco-diario_bordo.pdf

Commenti

commenti

Ci sono 2 commenti su questo articolo:

  1. Ho molto apprezzato l’articolo
    in particolare per la naturalezza con cui un semplice esempio ha ricucito matematica e filosofia, logica e foglio elettronico. Esemplare l’evidenza delle differenze tra verifica e dimostrazione. Su questa via si potrebbe render chiara la differenza tra verificabilità (positivisti) e falsificabilità (Popper) degli enunciati. Si potrebbe anche esemplificare la portata dell’induzione matematica (Peano). Congratulazioni!

  2. Davvero un bell’esempio di esperienza didattica in cui si insegna matematica ai ragazzi stimolando la loro curiosità e il piacere nel “fare matematica”. Grazie dott.sa Todisco