124. Talete il padre dell’astronomia razionale

gyza-pyramids-francisco.antunes.jpgL’autore fa una breve introduzione sulle origini dell’astronomia, passa in rassegna le classiche fonti storiche sulla vita e le opere di Talete e sulla cultura dell’antico Egitto, espone un metodo per la misurazione delle altezze delle piramidi che potrebbe essere stato usato dal grande saggio dell’antichità. Immagina anche la realizzazione di un ipotetico distanziometro per misurare dalla costa le distanze delle navi in mare, il quale permette anche di spiegare la scoperta dei teoremi geometrici e la predizione di eventi astronomici che la tradizione attribuisce a Talete.

Commenti

commenti

Ci sono 3 commenti su questo articolo:

  1. Gentile Giovanni De Fazio,

    grazie per il complimento, ma oggi per merito di questa pubblicazione di cui dobbiamo ringraziare la Redazione di Matematicamente, l’antico metodo della doppia eclisse e l’osservazione indiretta del Sole saranno certamente più conosciuti, come sarà integralmente conosciuta la Scienza di Talete di Mileto e soprattutto l’influenza che ha esercitato sulle più grandi Opere dei maggiori e successivi pensatori dell’antichità.
    Del grande Talete poco si è parlato nella storia della matematica per la scarsità delle fonti storiche che lo riguardano e dove oggi, grazie a delle felici intuizioni che mi hanno consentito la ricostruzione pressoché integrale dei suoi notevoli contributi a cui ho creduto da ben 32 anni, penso si possa cominciare a scrivere molto di più del padre ispiratore che ci ha lasciato in eredità il pensiero razionale e quindi la Scienza; se lo desidera, potrà approfondire tutti i dettagli sul mio sito che è indicato a conclusione dell’articolo a pag 31.

  2. Gentile Giovanni De Fazio,

    grazie per il complimento, ma oggi per merito di questa pubblicazione di cui dobbiamo ringraziare la Redazione di Matematicamente, il metodo della doppia eclisse e l’osservazione indiretta del Sole saranno certamente più conosciuti, come sarà integralmente conosciuta la Scienza di Talete di Mileto e soprattutto l’influenza che ha esercitato sulle più grandi Opere dei maggiori e successivi pensatori dell’antichità:
    Del grande Talete poco si è parlato nella storia per la scarsità delle fonti storiche che lo riguardano e dove oggi, grazie a delle felici intuizioni che mi hanno consentito la ricostruzione pressoché integrale dei suoi notevoli contributi a cui ho creduto da ben 32 anni, penso si possa cominciare a scrivere molto di più del padre ispiratore che ci ha lasciato in eredità il pensiero razionale e quindi la Scienza; se lo desidera, potrà approfondire tutti i dettagli sul mio sito che è indicato a conclusione dell’articolo a pag 31.

  3. Metodi scientifici poco conosciuti (doppia eclisse e proiezione indiretta del Sole) spiegati in modo chiaro.