90. Sulle equazioni differenziali ordinarie a variabili separabili

Boris-Onda.jpgUn’equazione differenziale ordinaria a variabili separabili è un’equazione del tipo y'(x)=f(x)g(y). In tale espressione appare di oscuro significato la manipolazione della notazione dx/dy come se si trattasse di una frazione vera e propria. Si procede infatti integrando rispetto ad y a sinistra e rispetto a x a destra e magicamente si trovano y ed x legate da una relazione che fornisce le soluzioni dell’equazione. Questo metodo è piuttosto traballante ma è completamente da buttare, come sembra affermare F. Patrone o esiste una via d’uscita?

Scarica il file

http:/www.matematicamente.it/magazine/agosto2008/Bonicatto_Lussardi-Equazioni_differenziali.pdf

 

Commenti

commenti

Ci sono 3 commenti su questo articolo:

  1. Rendere la matematica difficile?
    La soluzione corretta delle equazioni a variabili separabili non è per niente difficile. Certo, magari occorre preferire avere idee chiare anziché confuse.

  2. ma xkè vogliamo rendere la matematica sempre piu’ difficile di quanto gia’ non lo fosse???…..il metodo a variabili separabili vi da la funzione y(soluzione dell’equaz..)…basta finito….cos’altro andate cercando???..e accontentavi…o Dio buono!!!!