94. Le equazioni di Navier-Stokes

cas-onda.jpgChi di noi, guardando un’onda infrangersi sul bagnasciuga di una bella spiaggia, non si è soffermato a constatare l’inconcepibile complessità del movimento dell’acqua, che a tratti sembra regolare, quando l’onda si avvicina alla riva, ma pochi istanti dopo diventa immediatamente imprevedibile, quando l’onda si infrange suddividendosi in migliaia di correnti e bolle mentre supera l’onda precedente che nel frattempo si sta ritirando.

Scarica il file

http:/www.matematicamente.it/magazine/agosto2008/Cimolin-Equazioni_Navier.pdf

 

Commenti

commenti

C'è un commento su questo articolo: